Nepal/Tibet – Overland da Lhasa a Kathmandu
Condividi su
Share on TwitterShare via email
Stampa

Nepal/Tibet – Overland da Lhasa a Kathmandu

22 Luglio 2015 – Da sempre il Tibet è considerato uno dei Paesi più misteriosi e inaccessibili del mondo, la più lontana meta di viaggio. Questo luogo remoto e mitico è oggi una destinazione accessibile ma che conserva la seduzione dei leggendari racconti di viaggio.

Partenza di gruppo:   22 Luglio 2015

VAI ALLA PAGINA DEL VIAGGIO

Il volo mozzafiato da Kathmandu a Lhasa e la via overland dal plateau tibetano alla capitale nepalese rappresentano il cielo e la terra del “tetto del mondo”, un’occasione per immergerci in scenari himalayani, ttraversare passi alpini e riscoprire monasteri e fortezze scampati alla corrosione dei secoli.

Due intere giornate per scoprire la Lhasa contemporanea ci permetteranno di entrare in contatto con una una cultura millenaria. Aggirandoci nell’animato e coloratissimo mercato di Barkor potremo unirci ai numerosi pellegrini che tutt’oggi lo percorrono prostrandosi e camminando in senso orario tra banchetti e negozi di vario genere. I più luminosi esempi della cultura buddista tibetana, di cui troveremo interessanti segni lungo tutto il viaggio: dagli altri monasteri di Lhasa e dintorni – Ganden, Sera, Drepung, Chokpori e Norbulingka – alle bandiere di preghiera, dai mani scolpiti lungo le strade alle case decorate a strisce rosse, bianche e grigie della valle di Shakya: un forte contrasto con il bianco omogeneo diffuso in Tibet!

Tra i chorten che punteggiano il territorio della devozione popolare, di certo non dimenticheremo il “Kumbum” (letteralmente “100.000 immagini”) di Gyantse, il più grande del Tibet, costruito nel XIII sec. e composto da 73 camere affrescate da 27.000 figure dell’iconografia buddista.

Kathmandu, all’estremo opposto ci accoglierà nella rete delle sue intricate vie, dei bazar e dei templi hindu, musulmani e buddisti. Tra le due capitali la nostra esperienza “overland”, un’occasione per unire i due estremi del “tetto del mondo”.

Condividi su
Share on TwitterShare via email
Stampa

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>