Mongolia – Altai Trekking

Ovest della Mongolia, confine con Russia e Cina, a un passo dal Kazakistan. Un grande Parco Nazionale racchiude un mondo lontano da strade e centri abitati; spazi selvaggi dominati da catene montuose, vallate, ghiacciai, laghi e piane alluvionali. È una regione di confine, territorio nomade attraversato sia da gruppi kazaki – musulmani e di lingua kazaka – che da tuvan – buddisti e sciamanisti. È una terra remota nel tempo e nello spazio ma anche una realtà di incontri, tra uomini e natura prima di tutto. È l’Altai Tavanbogd National Park – una meta sulla cartina che si impone come modalità di viaggio.

Saremo noi infatti ad adeguarci a questo intenso territorio, adottando uno stile tradizionale, leggero, sostenibile, consapevole. Un trekking con l’ausilio di cammelli o cavalli per la soma a formare una carovana di viaggiatori esposti ad un universo incontaminato: fauna e flora autoctone, testimonianze petroglifiche dell’epoca dell’invasione turca, incontri e scambi con i nomadi e i loro racconti, le loro aquile e i mille sensi dello spostamento.

Una guida Kazaka (parlante inglese) sarà il leader del gruppo che, assieme ad uno staff locale estremamente preparato, renderà possibile questa piccola spedizione lungo la regione dei laghi, la Toson Hulstai Nature Reserve, le Altai Mountains e il massiccio del Tavanbogd con il ghiacciaio Potanina. L’equipaggiamento per i campi tendati verrà trasportato dagli animali mentre un cuoco da campo assicurerà al gruppo cucina mongola e occidentale – senza alcun problema per le diete vegetariane.


Condividi su
Share on TwitterShare via email
 




   Separatore viaggio Scarica il programma in PDF Separatore
Chiama per il tuo viaggio personalizzato +39.06.68301655
La scheda
  • Giorni 19
  • Quota a partire da € 3.470
  • Partenze con gruppi internazionali: vedi programma allegato
  • Periodo consigliato: Giugno – Settembre
  • Scarica il Programma Dettagliato:
Highlights
  • Trekking attraverso la wilderness del Altai Tavanbogd National Park – in una carovana di uomini e animali da soma
  • Kazachi e Tuvan: a contatto con le minoranze etniche del confine tra Mongolia e Cina per conoscere il paesaggio attraverso i saperi tradizionali
  • La natura alla sua massima espressione: catene montuose, foreste alpine e sub-alpine, laghi, fiumi, praterie e vallate semi-aride
  • Ricca fauna: la pecora di Marco Polo, l’uccello delle nevi, l’alce, l’aquila reale e il cervo rosso
  • Petroglifi e antiche testimonianze dell’epoca dell’invasione turca

Assicurazioni