Nepal – Annapurna Sanctuary

Il vasto massiccio dell’Annapurna Himal accoglie nel proprio cuore un anfiteatro di giganti oltre i 7.000 m: Annapurna I, Gangapurna, Tarke Kang e Annapurna III abbracciano con i loro imponenti ghiacciai l’Annapurna Base Camp (4.130 m), componendo in un tempo il terreno d’avventura della prima ascensione di un Ottomila e l’obiettivo di questo trekking classico del Nepal.

Uno stretto passo tra le vette del Hiunchuli e del Machapuchare rappresenta l’ingresso naturale all’Annapurna Sanctuary nonché il fulcro del sistema di drenaggio dei ghiacciai superiori, il punto di raccolta delle acque che vanno a comporre il Modhi Khola. Proprio risalendo da Chumurung la valle di questo fiume entreremo lentamente nel mondo del Santuario. Seguiremo un percorso caratterizzato dalla continua alternanza di valli e creste, una combinazione unica che determina una grande varietà di ecosistemi: versanti sud coperti da dense foreste di rododendri e bambù affacciati sui più freddi e secchi lati nord – simili al non lontano plateau tibetano.

Si tratta comunque di un trekking mai troppo impegnativo, che agli intensi scenari naturali affianca il fascino delle comunità Gurung, unici testimoni del lento esistere himalayano. All’arrivo della spedizione francese del 1956, il Santuario rappresentava per i locali una dimora divina, uno scrigno contenente i più ricchi tesori, un’opera attraverso la quale il Superiore comunica la propria esistenza ed esprime la bellezza del reale. L’alba dalla Poon Hill e il giorno di esplorazione dedicato all’Annapurna Base Camp ci restituiranno senza filtri l’emozione di questi mondi magici.


Condividi su
Share on TwitterShare via email
 




   Separatore viaggio Scarica il programma in PDF Separatore
Chiama per il tuo viaggio personalizzato +39.06.68301655
La scheda
  • Partenza: 14 Novembre 2014
  • Quota a persona: € 1.240  Voli esclusi
  • Accompagnatore dall’Italia (Min. 11 partecipanti)
  • Giorni 16
  • Scarica il Programma Dettagliato:
Highlights
  •  L’Annapurna Sanctuary, incredibile bacino di roccia e neve all’origine del Modi Khola: il modo più semplice per scoprire l’anima dell’Himalaya
  •  Trek famoso ma distante dai sentieri più battuti grazie ad un’itinerario che si sviluppa nella prima parte in direzione della Poon Hill
  •  Percorso valorizzato da balconi naturali dai quali gettare uno sguardo sull’imponente Annapurna South e sul Dhaulagiri
  •  Dal fondovalle al Base Camp dell’Annapurna: paesaggi in continuo cambiamento, dalle risaie alle foreste di rododendri, dai boschi di conifere ai brulli terreni morenici

Assicurazioni