India – Kerala: La cultura e l’ospitalità del sud dell’India

Una striscia di terra tra il Mare Arabico e i Ghati occidentali. Uno degli stati più belli e prosperi dell’India. Il Kerala può regalare agli occhi paesaggi naturali unici, nella quiete degli specchi d’acqua che l’attraversano, lungo le straordinarie spiagge bianche della costa o nella varietà della flora dei parchi protetti.

Cochin, antico porto commerciale, è un punto d’incontro tra antico e moderno, tra Occidente e Oriente. Qui, sono approdati nel corso dei secoli avventurieri e mercanti: ogni singolo edificio sussurra storie di visitatori cinesi, esploratori portoghesi, residenti ebrei, mercanti siriani ortodossi e musulmani. Nella Queen of the Arabian Sea, i profumi e i colori dei bazaar inebriano i sensi. Fort Cochin rende omaggio al suo passato coloniale.

Niente Hotel, bensì l’ambiente familiare della Nimmy & Paul Homestay. La leggendaria ospitalità indiana, il grande riguardo e il genuino calore, i segreti della cucina tradizionale svelati da Nimmy nei suoi corsi. Perché “Athithi devo bhava”, dice il proverbio indiano: un ospite va ricevuto come un dio.

Poi rotta verso Periyar, con le sue piantagioni di tè e spezie. Come quella di cardamomo in cui sorge il Mayapott Bungalow, una struttura ricettiva eco-friendly dal fascino unico. Costruita su una roccia, dalla roccia è interamente ricavata: non una singola pietra è stata mossa dalla sua posizione originale. Il Mayapott esprime la stessa forza della spettacolare natura che lo circonda. Inerpicata sui Ghati occidentali, la Periyar Wildlife Reserve è la casa per migliaia di specie di uccelli e animali esotici: bisonti, antilopi, elefanti, scoiattoli volanti e tigri.

Kumarakom, uno dei 15 migliori spot del mondo. Un grappolo di piccole isole nel lago Vembanad: un mondo d’acqua, tra foreste di mangrovie, risaie verdi smeraldo e boschetti di cocco. Il Philipkutty’s Farm House è un rifugio ideale, dove assaporare l’atmosfera autentica del Kerala. Una location piena di fascino, un ambiente familiare, un luogo intimo, amichevole e riservato.

Ed ecco le backwaters, l’intricata rete di fiumi, canali e lagune. Un numero apparentemente infinito di risaie, palmeti e villaggi da esplorare a bordo di una confortevole houseboat. Farsi strada tra boschi di cocco e vaste distese di campi di riso, sotto lo sguardo degli uccelli migratori in volo, poi addormentarsi cullati da placide acque. Al centro delle backwaters di Alleppey, il villaggio di Kuttanad.

Infine, la costa. Lungo le spiagge di Kovalam, il verde della terra si fonde con l’azzurro del mare. Chilometri di spiaggia bianca, costeggiata dalle acque cristalline del mare Arabico. All’ombra delle palme da cocco, tutto il relax di un paradiso tropicale.

Il ritmo di vita tranquillo del Kerala è contagioso quanto l’abitudine tutta indiana di dondolare la testa. È sufficiente mettere piede in questo angolo verde per rallentare il passo e imparare a muoversi al ritmo di ogni respiro.

 


Condividi su
Share on TwitterShare via email
 




   Separatore viaggio Scarica il programma in PDF Separatore
Chiama per il tuo viaggio personalizzato +39.06.68301655
La scheda
  • 13 Giorni
  • Quota a partire da € 2.550
  • Periodo ideale: settembre – maggio
  • Scarica il Programma Dettagliato:
Highlights
  • Cinque secoli di storia coloniale: Cochin
  • La cultura e l’ospitalità indiana delle tradizionali Homestay
  • Il fascino esotico del Kerala, tra labirinti d’acqua e piantagioni di spezie
  • Kumarakom, definito uno dei 15 migliori spot del mondo.
  • La natura selvaggia del Periyar Wildlife Reserve
  • Le acque cristalline del Kerala: Kovalam

 

 

 

 

 


Assicurazioni