Viaggio Namibia 13 Giorni in 4X4 – Viaggio di Gruppo

13 Giorni – 11 Notti in Namibia

 

La Namibia è un paese ancora autenticamente selvaggio e unico per la varietà dei paesaggi, delle bellezze naturali e delle specie animali che popolano i parchi e le riserve.

Un luogo di forti contrasti che si estende su spazi sconfinati abbracciando antichi deserti con altissime dune e piante millenarie, coste oceaniche con arrugginiti relitti, parchi verdi con un’incomparabile ricchezza faunistica.

Attraversata dal Tropico del Capricorno, offre per quasi tutti i periodi dell’anno giornate assolate, cieli perennemente azzurri e notti stellate.

La Namibia ha un’eccellente rete stradale, anche se non è tutta asfaltata, non vi è traffico, è dotata di infrastrutture ben sviluppate e ha una situazione politica molto stabile. Inoltre la malaria è quasi ovunque inesistente, rendendo il viaggio adatto anche in presenza di bambini.

E’ infine testimone di un complesso amalgama di tradizioni e culture: grazie a numerose migrazioni, gli abitanti della Namibia appartengono a più di 10 differenti gruppi etnici; un’affascinante mescolanza di culture e popoli ancora oggi legati fortemente alle loro origini e alle loro abitudini.

 

Giorno 1 – Partenza dalla città prescelta con destinazione finale Namibia; voli di linea e transito internazionale. Pasti e pernottamento a bordo

Giorno 2 – Arrivo all’Aeroporto di Windhoek, incontro con la guida locale in italiano e partenza in direzione Nord su veicolo climatizzato 4X4. Arrivo al lodge, inserito all’interno della tenuta privata di Claustal-Ost, dopo circa 3 ore di viaggio e tempo libero per il relax prima della cena

Giorno 3 – Il viaggio prosegue verso Nord, per raggiungere il lato orientale del Parco Nazionale dell’Etosha. Lungo il percorso sosta per visitare il Meteorite di Hoba, il più grande meteorite trovato sul nostro pianeta. Arrivo al lodge, situato in una lussureggiante riserva privata che confina con il Parco Nazionale dell’Etosha. Tempo libero per il relax prima della cena

Giorno 4 – Intera giornata di safari nel Parco Etosha, il Parco Nazionale più famoso della Namibia. Il parco verrà esplorato trasversalmente da Est a Sud, dal settore orientale il cui ingresso è nei pressi del Namutoni Camp a quello meridionale prossimo all’Okaukuejo Camp. Un percorso paesaggisticamente unico, dominato dall’abbagliante Etosha Pan, una vasta piana salina di bianca e scintillante argilla ricoperta da un reticolo di crepe, il cui orizzonte si confonde con il cielo; senza dubbio uno dei luoghi più suggestivi non solo del parco, ma di tutta la Namibia. Il safari è in grado di offrire un’eccellente varietà di animali: elefanti, zebre di Burchell e zebre di montagna, orici, giraffe, springbok, kudu, eland, dik dik, gnu, rinoceronti neri, leoni, iene, sciacalli, leopardi, ghepardi e molti altri. Arrivo al lodge dove si pernotterà in lussuose e confortevoli strutture tendate, arredate e con bagno privato

Giorno 5 – Seconda giornata di safari nel Parco Etosha. Verrà esplorata un’area più occidentale rispetto al giorno precedente, meno frequentata dal turismo e più selvaggia, dove gli animali sono meno abituati alla presenza dell’uomo e quindi più diffidenti. Nel pomeriggio uscita dal parco e proseguimento del viaggio verso la riserva privata di Hobatere, che ospita il lodge dove si pernotterà

Giorno 6 – Proseguimento del viaggio attraverso il Damaraland, una delle zone più panoramiche della Namibia che custodisce un considerevole patrimonio di arte rupestre realizzata dai Boscimani in età preistorica. Si visiterà un Villaggio Himba, la famosa etnia indigena di pastori seminomadi che vive fuori dal tempo rifiutando la modernità, indossando gonnellini di pelle di capra ed una miriade di monili. Il Damaraland è famoso anche per le sue particolarità geologiche: si visiterà la Foresta Pietrificata, una serie di tronchi d’albero fossilizzati coricati su un letto di pietra arenaria. Arrivo al campo tendato mobile in cui si pernotterà

Giorno 7 – Giornata dedicata alla scoperta del Damaraland e delle sue attrazioni, dall’appassionante ricerca degli elefanti del deserto, una specie che generazione dopo generazione si è sorprendentemente adattata all’inospitale ambiente desertico, alla visita del sito di Twyfelfontein, dichiarato patrimonio mondiale dall’UNESCO, in cui sono ospitate le preistoriche pitture ed incisioni rupestri realizzate dai Boscimani. Inoltre, nella stessa località, è possibile ammirare il curioso fenomeno geologico delle “Canne d’Organo”, un’insolita sovrapposizione di lastre di basalto

Giorno 8 – Il viaggio continua in direzione Sud, raggiungendo la parte meridionale dell’arida Skeleton Coast. Lungo il percorso sosta a Cape Cross, dove si visiterà la numerosa colonia di otarie. Proseguimento per Swakopmund, gioieIlo costiero della Namibia e seconda più grande città del Paese, incastonata tra oceano e deserto. Cena libera in uno degli ottimi ristoranti della città

Giorno 9 – Un’altra avvincente giornata che farà scoprire le gigantesche dune che incontrano l’Oceano. Si raggiungerà dapprima Walvis Bay e la sua suggestiva laguna abbondante di fenicotteri e pellicani. Quindi si proseguirà a bordo di un veicolo 4X4 fino a Sandwich Harbour, vivendo l’eccitante emozione di salire sulla china delle dune e ridiscendere giù estendendo l’adrenalinica corsa sul bagnasciuga. Rientro a Swakopmund e cena libera in uno degli ottimi ristoranti della città

Giorno 10 – Il viaggio si spinge ancora più a Sud, oltrepassando il Tropico del Capricorno fino a raggiungere la località di Sesriem, nel Namib-Naukluft National Park, punto di partenza per esplorare le dune di Sossusvlei. Lungo il percorso sarà possibile ammirare esemplari della Welwitschia Mirabilis, vivente pianta millenaria, oltre che l’arido paesaggio lunare “Moon Landscape” caratterizzato da canyon e stravaganti formazioni rocciose

Giorno 11 – Giornata  dedicata alle escursioni a Sossusvlei, Deadvlei e al Sesriem Canyon. Si partirà molto presto al mattino per poter sfruttare al massimo la luce dell’alba nell’escursione alle gigantesche dune rosse di Sossusvlei. Alcune di esse raggiungono i 300 metri di altezza. Sarà possibile scalare una delle imponenti dune o proseguire l’escursione fino a Deadvlei, famosa per i suoi numerosi resti di alberi morti. Si proseguirà per il Sesriem Canyon, scavato nei secoli dalle acque del fiume Tsauchab. E’ possibile scendere nel canyon e percorrere il letto del fiume, lungo circa un chilometro, racchiuso tra le pareti rocciose fino ad una profondità di 30 metri

Giorno 12 – Il viaggio prosegue verso est, in direzione del Deserto del Kalahari, attraverso sconfinati e silenziosi spazi dove l’uomo non ha lasciato tracce. Solo le popolazioni nomadi dei Boscimani sono riusciti a suo tempo a sopravvivere in una terra cos’ ostile ed inospitale. Arrivo al lodge ed escursione per scoprire l’interessante e suggestiva riserva desertica

Giorno 13 - Viaggio verso Windhoek. Trasferimento all’Aeroporto Internazionale di Windhoek e imbarco sul volo di linea di rientro in Italia. Pernottamento a bordo

Giorno 14 - Arrivo in Italia


Condividi su
Share on TwitterShare via email
 




   Separatore viaggio Scarica il programma in PDF Separatore
Chiama per il tuo viaggio personalizzato +39.06.68301655
La scheda
  • Partenze 2017:
    GENNAIO: 2, 16
    FEBBRAIO: 6, 19
    MARZO: 5, 12, 19

    APRILE: 9, 16, 23
    MAGGIO: 7, 21

    GIUGNO: 4, 11, 18, 25

    LUGLIO: 2, 9, 16, 23, 30
    AGOSTO: 6, 13, 20, 28
    SETTEMBRE: 3, 10, 17, 24
    OTTOBRE: 1, 8, 15, 29
    NOVEMBRE: 5, 12, 19, 26
    DICEMBRE: 3, 10, 26


  • Quota per persona a partire da
    € 2970 voli inclusi
    (escluse Tasse Aeroportuali € 535)
    Supplemento Alta Stagione da Luglio a Ottobre: € 600

  • Minimo 2 – Massimo 10 persone
  • 13 Giorni – 11 notti in Namibia
  • Scarica il Programma Dettagliato:
Highlights
  • Viaggio di gruppo accompagnato da una guida di lingua italiana attraverso i luoghi più interessanti e più suggestivi della Namibia
  • Il deserto del Namib e le dune rosse di Sossusvlei, i resti degli antichi alberi di Deadvlei e la millenaria pianta Welwitschia Mirabilis
  • L’Etosha National Park, scoperta del suo “Pan” e dei suoi animali: elefanti, leoni, rinoceronti, springbok, zebre di Burchell, giraffe e molto altro Gli intensi paesaggi del Damaraland e l’arte rupestre di Twyfelfontein
  • Swakopmund e la sua costa, le colonie popolate da otarie e uccelli marini e le gigantesche dune che incontrano l’Oceano
  • Il popolo Himba e i loro villaggi di rudimentali capanne: una vita nel rispetto di antichi riti e tradizioni in opposizione alla modernità
  • Gli intensi paesaggi del Damaraland e l’arte rupestre di Twyfelfontein
  • Il grande fascino del Deserto del Kalahari con i suoi immensi spazi dove l’uomo non ha lasciato traccia

 

 


Assicurazioni